The Forest of Dark Delights -  James Cox

Ammetto che non avrei dato un singolo euro alla storia sembrandomi in un primo momento un'idea stupida e trash, utile solamente a creare scene erotiche e situazioni ridicole e inverosimili e invece... si è rivelata una lettura molto carina e piacevole.
La storia è un continuo della famosa fiaba La bella e la Bestia ma con parecchie differenze. Il cattivone Gaston infatti non è morto, è stato salvato dal suo amico Lefou che ahimè ha perso la vita per difenderlo dai lupi. Gaston si ritrova ferito e confuso, in crisi con se stesso e pieno di sensi di colpa, senza un posto dove andare e una famiglia da cui tornare ed è proprio per questo motivo che non trovando pace decide di fare ammenda per i suoi peccati e di tentare in tutti i modi di farsi perdonare dalla Bestia e da Belle. Ritorna quindi al castello e si ritrova... una situazione molto diversa da quella che ci si sarebbe aspettati. La bestia ormai è un uomo affascinante, Adam, nonostante la maledizione sia stata spezzata l'uomo però non è felice. La sua amata Belle infatti ha gettato la maschera rivelando una natura crudele e spietata, la giovane non è innamorata del compagno ma guidata solo dalla sua ossessione per i libri che la spingono a saccheggiare il villaggio e causare dolore ovunque vada arrivando addirittura ad aggredire il dolce Chip e solo perchè quest'ultimo ha osato toccare uno dei suoi preziosi libri. Adam ha quindi mandato via i suoi amici per tenerli al sicuro e ora si ritrova da solo, in un castello ormai in decadenza, un casa fredda e vuota in cui Belle fa a malapena ritorno e quelle poche volte lo fa è semplicemente per portare qualche nuovo libro da aggiungere alla sua collezione, senza preoccuparsi neanche di avvertire il fidanzato o parlare con lui. Adam è solo e disperato e passa tutto il giorno a guardare l'amata allo specchio, maledicendosi per la sua debolezza e incolpandosi per non poterla salvare, l'incontro con Gaston quindi lo sorprende. I due non si erano lasciati nel migliore dei modi, Adam vorrebbe mandare via a calci il cacciatore ma l'ex bestia non ne ha il coraggio, non può rimanere indifferente a quell'uomo che con ostinazione non si arrende e sembra disposto quasi a congelarsi a morte, un pazzo che vuole ottenere il perdono della coppia ed è pronto a morire per ottenerlo. Ed è proprio da questo momento che inizia il nostro libro e la convivenza tra i due uomini, Gaston decide di rimanere al castello per aiutare Adam, promettendo di aiutarlo a salvare Belle. Da questa convivenza "forzata"i due uomini si avvicineranno con non poca diffidenza, iniziando a capire se stessi e i propri sentimenti. La storia è molto originale, ho apprezzato quest'idea nonostante la diffidenza iniziale, non sono rari ormai i re-telling delle fiabe famose e quella della Bella e la Bestia è una delle più quotate, soprattutto in campo erotico è però raro vedere un vero e proprio sequel della storia e soprattutto vedere l'accoppiata Bestia/Gaston, una coppia senza dubbio originale. Ho quindi apprezzato moltissimo la scelta dell'autore che riesce finalmente ad inventare qualcosa di nuovo e mai visto. Ovviamente il racconto non è molto lungo, un centinaio di pagine di conseguenza molti elementi sono lasciati al caso, non capiamo perchè Belle è impazzita, avrei voluto un capitolo di flashback in cui ci veniva spiegato almeno il perchè, l'idea che la giovane sia impazzita di colpo o che fosse già pazza... beh... non regge molto, il rapporto tra i due uomini è più fisico, sessuale e con pizzico di Bdsm vista la natura dominante di Adam e anche alla fine la confessione è affrettata, ok che i due hanno dovuto lottare insieme per salvarsi da Belle e hanno vissuto insieme per giorni e giorni condividendo pure il letto però... passare dal sesso all'amore in un secondo con un Gaston folle d'amore e da diabete, senza neanche un momento romantico o dolcetto PRIMA... meh, non ci vengono presentati i vecchi personaggi, sarebbe stato bello rincontrare almeno Lumiere o almeno un personaggio a parte, anche nuovo per dare qualcosa in più, alla fine diciamo che tutto ruota attorno a Gaston e Adam e alle loro avventure per lo più sessuali ad un certo punto del racconto con un piccolo intervento di Belle sul finale, intervento che si conclude in modo piuttosto affrettato e poco soddisfacente a mio avviso, avrei preferito un altro epilogo, magari un happy ending anche per la ragazza, scoprire che magari era impazzita per aver letto un libro maledetto, avrei voluto che grazie all'affetto di Adam e l'amicizia di Gaston fosse riuscita a salvarsi per poi mettersi da parte e permettere all'amato di essere felice con l'uomo di cui si è innamorato, magari decidendo di andarsene o perchè no, trasformare un'ala del castello in Biblioteca, lavorando insieme all'ex fidanzato e amico per spingere i bambini ad amare i libri o qualcosa del genere, magari decidere di dare un figlio alla Bestia e a Gaston, decidendo di crescere un bimbo e formare una famiglia allargata, un bel e vissero tutti felici e contenti e invece... è stato tutto fin troppo rapido e in un certo senso triste e... mi ha lasciato un po' l'amore in bocca. Rimane in ogni caso una lettura leggera e con un pizzico di erotismo che non guasta mai, se siete fan della storia originale e vi stava particolarmente sulle palle la protagonista... qui avrete una bella e sexy rivincita (muhahaha) una novella leggera, che si può fare benissimo finire in una giornata non essendo troppo complicata e piuttosto breve e perfetta per staccare la spina