Mad Cinderella 5 - Yamamoto Kotetsuko

Una serie simpatica e divertente che racconta la pazza e adorabile storia d'amore tra Ryota, un giovane di umili origini e Sakuichi, CEO di un'importante e ricca azienda giapponese. I due ragazzi sono adorabili e simpaticissimi, soprattutto Ryota che con la sua timidezza, dolcezza e maturità riesce a tenere a bada il fidanzato, un po' bambinone e viziato e con il suo carattere a conquistare chiunque abbia la fortuna di incontrarlo, anche il più brontolone. Il manga ricorda un po' le atmosfere di Cenerentola e mi ha divertito molto. La mangaka è riuscita a creare in soli 5 volumi dei personaggi irresistibili e ben caratterizzati senza cadere in inutili cliché, infatti stranamente non ci troviamo di fronte il classico ragazzetto ricco e prepotente che si crede un Dio in terra per la sua ricchezza e prende quello che vuole con la forza ma bensì davanti un ragazzo un po' viziato forse ma comunque gentile e di buon cuore, spesso goffo e buffo, innamoratissimo del compagno e deciso a tenerlo al sicuro e renderlo felice. Anche la famiglia di Sakuichi mi ha sorpreso, in altri manga sono spesso i genitori gli stronzetti della situazione che si intromettono nelle relazioni dei figli e qui... a maggior ragione mi aspettavo la famiglia super stronza e pronta a scatenare una terza guerra mondiale pur di tenere il pargolo al sicuro dal malvagio povero, con genitori pronti a fare sposare il figlio alla prima riccona che passa piuttosto che lasciarlo vivere circondato dalla povertà e vittima di un aspirante arrampicatore sociale, mi aspettavo un fratello maggiore del protagonista stronzo e disposto a pugnalare chiunque per l'eredità e per gettare fango sul fratellino invece... ci ritroviamo di fronte una famiglia dolcissima e NORMALE! Due genitori amorevoli e attenti che non si oppongono alla scelta del figlio ma anzi, la supportano, sostenendo il loro bambino fin dall'adolescenza e spingendolo a lottare per il suo amore, che prendono benissimo la scelta del figlio adottando fin da subito Ryota e facendolo diventare di fatto uno di famiglia e un fratello maggiore che per quanto mezzo matto e un po' egoista capisce l'affetto che lega i due amanti e non si mette in mezzo cercando di farli litigare né cerca di rubare potere per una migliore posizione nell'azienda di famiglia. Una scelta che mi ha stupito molto e che ha reso la lettura più scorrevole e piacevole essendo una novità rispetto al solito. Non mancano ovviamente piccoli cliché già visti come il rapimento del povero protagonista per danneggiare il compagno, l'arrivo del "rivale" in amore/migliore amico di Sakuichi, la crush non corrisposta, il momento magico tra i due che viene rimandato fino al quarto volume per ovviamente 2000 interruzioni al secondo da parte di qualunque essere umano nel raggio di km ecc insomma... non mancano cosette già viste ma non disturbano troppo il lettore essendo inserite in un contesto diverso rispetto agli standard e originale. La storia è romantica e divertente, ricca di momenti spasso e altri più zuccherini, una commedia romantica con qualche accenno piccante e qualche momento angst, una perfetta scelta per chi vuole staccare la spina e cerca una lettura piacevole e non troppo impegnativa.